mercoledì 10 novembre 2010

Il Mago o Il Bagatto

I Il Mago


Il Mago (o Bagatto) apre la prima serie degli Arcani Maggiori dei Tarocchi di Marsiglia, quella che va da 1 a 10, infatti è la carta numero 1.
E' giovane con un cappello a spirale la cui forma ricorda il simbolo matematico dell'infinito (come quello della Forza), sta in piedi davanti a un tavolo di cui si vedono tre gambe, nella mano sinistra tiene una bacchetta azzurra, simbolo della ricettività, e nella mano destra una moneta.
Sul tavolo sono riconoscibili alcuni simboli alchemici e quelli dei quattro semi degli Arcani Minori: denaro, spade (un coltello), coppe (alcuni recipienti), bastoni.

Il Mago è un affabulatore, è astuto, abile, padroneggia i mezzi di cui dispone.

Il Mago sa che tutto è possibile e questa carta indica un inizio, ma anche la difficoltà di scegliere, talvolta la necessità di un aiuto.

E' l'inizio, lo slancio, la volontà, la creazione. Il desiderio di realizzare le cose da sé e ha in sé l'intelligenza, la volontà e gli strumenti per farlo. E' la vita affrontata con ironia, il carattere ottimista, l'energia in espansione, l'entusiasmo che non si ferma davanti alle difficoltà.
E' la giovinezza con tutte le sue promesse, la conciliazione tra il concreto e l'astratto, tra il reale e l'immaginario. E' la tempestività, la rapidità, il nuovo che arriva.

Significati: inizio, slancio, volontà, creazione, diplomazia, predisposizione per gli affari, vitalità, ottimismo, intraprendenza, scaltrezza, abilità, ironia, talento, nuova impresa
Significati al negativo: truffatore, menzogna, mancanza di scrupoli, intrighi, esitazione
Corrispondenza astrologica: Mercurio
Numeri:1-10
Colori: verde chiaro: natura celeste; verde scuro: natura terrestre; blu: ricettività terrestre; rosso: vita, attività; giallo: intelligenza; rosa carne: la materia, l'umanità, arancione: coscienza, intelligenza ricettiva.

Nessun commento:

Posta un commento